Auraderma è il primo blog professionale completamente dedicato alle allergie indoor e relative soluzioni

Allergia agli acari della polvere! Una patologia in aumento nei bambini

Allergia agli acari nei bambini come si manifesta e quali sono i sintomi.

L’allergia agli acari della polvere è una sensibilizzazione estrema del sistema immunitario.

Gli acari si riproducono normalmente in qualunque ambiente domestico e la ragione di tale proliferazione è da ricercare nell’alimentazione preferita da questi parassiti, ossia le desquamazioni della nostra pelle, a questo si aggiunge che l’ambiente domestico è generalmente caldo e piuttosto umido, si vengono a formare le condizioni ideali dell’habitat di questi parassiti.

allergia acari bambino

La sintomatologia è piuttosto varia e cambia anche in base al grado di sofferenza del bambino ma, in generale, colpiscono con maggiore frequenza le vie respiratorie.

  • Sono quindi frequenti le riniti, che si manifestano mediante numerosi starnuti in rapida sequenza, ostruzione delle vie respiratore ed eccesso di muco.
  • Numerosi sono anche i casi di congiuntiviti legati all’allergia da acari della polvere.
  • Il prurito è un altro sintomo molto fastidioso.
  • Sono da segnalare anche casi di eczema ed eruzioni cutanee.

 

Questi sono, in linea di massima, i sintomi più lievi, che possono però degenerare in patologie ben più consistenti in soggetti predisposti, che tendono a sviluppare anche asma e difficoltà respiratorie gravi, quindi oppressione toracica, disturbi del sonno e tosse secca.


La manifestazione della malattia, soprattutto nei bambini, non è così chiara, soprattutto perché i sintomi sono spesso comuni a quelli dei normali raffreddori ma nel caso in cui questi dovessero farsi più frequenti, allora è necessario informarsi e consultare un medico per verificare che non si tratti di una problematica allergica.

 

Cosa sono gli acari? Perché l’allergia colpisce soprattutto i bambini?

acaro della polvereGli acari responsabili dell’allergia sono tantissimi ma, in particolare, sono due le specie che causano maggiori problemi all’essere umano: il Dermatophagoides pteronyssinus e il Dermatophagoides farinae.

Questi Dermatofagodi si annidano nei posti caldi, umidi e riparati, quindi lenzuola, materassi, tappeti e peluche, dove trovano un riparo sicuro per fecondare.

 

Sono invisibili a occhio umano ma possono formare anche colonie composte da migliaia di elementi, considerando che ognuna di queste è in grado produrre feci, sostanza allergenica per l'uomo, è evidente come la loro presenza sia nociva per i soggetti predisposti.

Inoltre, i Dermafagodi in questione possono scatenare reazioni allergiche anche con altre parti del loro organismo come, per esempio, le ghiandole sessuali o le cuticole, che quindi generano un effetto se entrano a diretto contatto con l’essere umano.
sintomi allergia acari bambini

 

In particolare, sono i bambini i soggetti maggiormente predisposti a sviluppare forme allergiche alla polvere e i motivi possono essere svariati.

Il primo, quello che secondo la scienza spiega con maggiore convinzione l’incidenza più grave nei soggetti in età infantile, è l’assenza di un valido apparato di anticorpi che gli adulti hanno invece sviluppato durante la loro vita.

Questo spiega anche perché, col tempo, l’allergia alla polvere che si sviluppa in età infantile tende ad alleviare i suoi sintomi.

Inoltre, i bambini sono più spesso a contatto con possibili focolai di acari, maneggiando peluche e coperte, spesso mettendole in bocca, o comunque, offrendo agli acari un contatto più frequente con il loro corpo.

Come prevenire l’allergia agli acari ?

L’unico modo per prevenire l’allergia agli acari è quello di vivere in un ambiente sano e sanificato.

Va specificato che è impossibile eliminare qualsiasi aracnide della polvere ma, sicuramente, mettere in pratica alcune semplici soluzioni per evitarne la prolificazione e limitarne la presenza è già un ottimo modo per preservare la nostra salute, soprattutto quella dei più piccoli.


Uno degli elementi chiave della corretta profilassi antibatterica e antiallergica è senz’altro la bonifica della casa. E’ fondamentale parlare di profilassi perché non è sufficiente mettere in pratica un’azione di prevenzione alla volta per ottenere il risultato desiderato.

profilassi ambiente casa allergie

Quindi, per esempio, utilizzare esclusivamente le fodere dei cuscini antiacaro non è sufficiente (anche se di grande aiuto) se poi, i tappeti della casa non vengono frequentemente puliti.


Altra pratica fondamentale è la sanificazione dell'aria all'interno degli ambienti: gli acari amano vivere in ambienti caldi e umidi, condizioni che si verificano con maggiore frequenza durante il periodo invernale, quando si ha la tendenza ad areare meno gli ambienti. Per questo utilizzare degli strumenti certificati alla purificazione dell'aria è molto importante.


Per i tappeti è importantissimo che vengano igienizzati, con strumenti  professionali adatti a questo scopo.

Tasto dolente sono anche i peluches, ai quali i bambini difficilmente sanno rinunciare. Particolarmente efficace è X-Allergy additivo anti-acaro per bucato, neutralizza gli allergeni dell’acaro della polvere, eliminandoli da: biancheria, indumenti, peluches e oggetti in tessuto lavabili, durante il lavaggio a mano o in lavatrice anche in acqua fredda.

Condividi articoloShare on Facebook
Facebook
Share on LinkedIn
Linkedin
Print this page
Print
Email this to someone
email